Chi siamo: presentazione del festival


Secondo Variety, è diventato «uno dei 50 appuntamenti internazionali da non perdere». E' stato definito «l’unico vero Sundance italiano».

Nato nel 1991 come un festival unico nel suo genere, un’esperienza originale nel mondo del cinema e della letteratura del giallo e del mistero, si è affermato come un momento magico dell’anno, dove film, libri, televisione e new media vanno di pari passo. Dopo ben 25 anni trascorsi nella bellezza appartata e sofisticata di Courmayeur e della Vallée Blanche, il Noir in Festival si trasferisce a partire dal 2016 nella duplice location di Como e Milano.

Dall'appassionato dei romanzi di Sherlock Holmes al teenager catturato dal fascino della consolle interattiva, dal lettore curioso della cronaca fino allo spettatore cinematografico e televisivo, tutti i tipi di pubblico si ritrovano, almeno una volta, nella passione per il brivido e il mistero.

Personaggi affermati nel campo della scrittura e del cinema in Italia sono ospiti abituali e testimonial del festival, come Dario Argento, Carlo Lucarelli, Gabriele Salvatores. Ma ogni anno, grazie alla straordinaria popolarità del noir, si rinnovano le presenze prestigiose dei protagonisti di cinema e letteratura sia italiani che stranieri.

IL PROGRAMMA

I 10 film in gara sono tutte anteprime assolute, selezionate tra le migliori novità nel genere dell’anno, e vengono valutate da una prestigiosa Giuria internazionale che conferisce il Premio Noir in Festival per il miglior film, il Premio Speciale della Giuria e il Premio per la Migliore Interpretazione. 

Fuori concorso e negli happening di Paura a Mezzanotte trovano posto i grandi successi internazionali ancora inediti e i brividi "doc" del cinema horror.
Il festival ospita anche retrospettive ed omaggi dedicati ai grandi protagonisti del Noir internazionale.
Per la letteratura il festival promuove ogni giorno incontri con i migliori scrittori di giallo da tutto il mondo e conferisce ogni anno il prestigioso Premio Raymond Chandler alla carriera di un grande maestro internazionale, mentre il Premio Giorgio Scerbanenco segnala ogni anno il migliore romanzo noir italiano edito.

Eventi dedicati alla cronaca nera, approfondimenti dei misteri d’Italia, serate-spettacolo appositamente ideate e raffinate pubblicazioni arricchiscono l’appuntamento con il Noir in Festival, un momento dell’anno imperdibile per i fan e per i professionisti del settore.
Il giornalista Giorgio Gosetti, che lo ha fondato nel 1991, lo dirige oggi insieme a Marina Fabbri.

Un festival realmente all’avanguardia non è oggi soltanto una vetrina di prodotti di successo, ma un osservatorio di tendenze, un laboratorio di novità, un’occasione di scoperte. Sta qui il segreto della longevità e insieme della vitalità del Noir in Festival. Partecipare significa infatti essere al centro di un fenomeno di costume e di cultura che permette, ogni giorno, di vivere un’esperienza completa nel cuore di ciò che fa tendenza. 
Pensateci bene: quali sono stati gli eventi cinematografici di fine d’anno nelle ultime stagioni? Il successo inatteso di uno Sherlock Holmes rivisitato in salsa rock e quello atteso e planetario di Avatar (la sua anticipazione è stata tra i "pezzi forti" del Noir in Festival), il remake americano di Millennium con Daniel Craig / 007 o il trionfo decretato dal pubblico televisivo al Giovane Montalbano con Michele Riondino.
Cosa hanno scelto con più passione i lettori italiani (e non solo)? Dopo il thriller mediterraneo dei premi Chandler Alicia Gimenez-Bartlett, Petros Markaris e Andrea Camilleri, dopo l'America criminale di Don Winslow (Chandler 2012) oggi è tempo di tornare alla "culla" scandinava del giallo europeo che ha decretato in passato il successo di Millennium di Stieg Larsson.
E ancora, di cosa discute l’Italia di oggi, sui giornali e in tv? Dei suoi misteri di ieri (da Piazza Fontana al terrorismo), della lotta alle mafie, dei problemi della giustizia e della magistratura, della violenza sulle donne o della pirateria informatica e del thriller finanziario. Il "lato oscuro" della nostra società non cessa insomma di appassionarci, emozionarci, coinvolgerci.
Una volta all’anno tutto questo diventa oggetto di riflessione, approfondimento, discussione nell'ambito del Noir in Festival. Ma lontano dall’indistinto rumore di fondo della polemica quotidiana, in uno spazio libero in cui realtà e finzione, spettacolo della cultura e cultura dello spettacolo sono autentici protagonisti. Una proposta diversa per un modo diverso di mostrare e raccontare le cose della vita. Una scelta premiata dal pubblico mirato degli appassionati e da quello generalista, per giovani e per adulti. Ecco alcune buone ragioni per esser parte di un successo che ogni volta si ripete.

GRANDI OSPITI DEL NOIR IN QUESTI ANNI

20 tra i protagonisti del grande cinema che negli ultimi anni hanno fatto grande il Festival: Dario Argento, Sergio Castellitto, Diablo Cody, Carolina Crescentini, Stephen Freaars, Elio Germano, Farley Granger, Takashi Miike, Abbas Kiarostami, Val Kilmer, Krzysztof Kieslowski, Christopher Lee, Laura Morante, Gabriele Muccino, Ornella Muti, Michele Placido, Gabriele Salvatores, Quentin Tarantino, Charlize Theron, Filippo Timi.

20 tra gli scrittori venuti dal mondo intero per celebrare l’unicità del Festival: Robert Bloch, Edward Bunker, Andrea Camilleri, Michael Collins, Jeffery Deaver, Giancarlo De Cataldo, Alicia Gimenez-Bartlett, Amitav Gosh, John Grisham, Jean-Claude Izzo, P. D. James, Elmore Leonard, John le Carré, Carlo Lucarelli, Ed McBain, Kathy Reichs, James Sallis, Scott Turow, Donald Westlake, Don Winslow.

15 tra i protagonisti dello spettacolo che di recente hanno festeggiato il loro successo al Noir in Festival: Samuele Bersani, Claudio Bisio, Barbora Bobulova, Victoria Cabello, Fabio De Luigi, Teresa De Sio, Davide "Boosta" Dileo, Niccolò Fabi, Isabella Ferrari, Giorgio Faletti, Claudia Gerini, Luciana Littizzetto, Neri Marcorè, Maurizio Nichetti, Tiro Mancino.

VINCITORI DEL PREMIO GIORGIO SCERBANENCO

2016 Fabio Stassi
 La lettrice scomparsa (Sellerio)
 Premio dei Lettori - Noir in Festival 2016 a:
 Marilù Oliva
 Questo libro non esiste (Elliot)
2015 Giampaolo Simi
 Cosa resta di noi (Sellerio)
 Menzione Speciale a:
 Grazia Verasani
 Senza ragione apparente (Feltrinelli)
2014 Gianrico Carofiglio
 Una mutevole verità (Einaudi)
2013 Donato Carrisi
 L’ipotesi del male (Longanesi)
 Menzione Speciale a:
 Simone Sarasso
 Il paese che amo (Marsilio Editore)
2012 Maurizio De Giovanni
 Il metodo del coccodrillo (Mondadori)
2011 Gianni Biondillo
 I materiali del killer (Guanda)
2010 Elisabetta Bucciarelli
 Ti voglio credere (Kowalski)
2009 Marco Vichi
 Morte a Firenze. Un'indagine del commissario Bordelli (Guanda)
2008 Paola Barbato
 Le Mani nude (Rizzoli)
2007 Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli
 Tango e gli altri. Romanzo di una raffica, anzi tre (Mondadori)
2006 Giancarlo Narciso
 Incontro a Daunanda (Flaccovio)
2005 Leonardo Gori
 L'angelo del fango (Rizzoli)
2004 Barbara Garlaschelli
 Sorelle (Frassinelli) 
 Ex aequo con:
 Piero Colaprico
 Trilogia della città di M. (Marco Tropea)
2003 Giancarlo De Cataldo
 Romanzo criminale (Einaudi)
2002 Massimo Carlotto
 Il maestro di nodi (E/O)
2001 Claudia Salvatori
 Sublime anima di donna (Marco Tropea)
2000 Franco Mimmi
 Il nostro agente in Giudea (Lampi di Stampa)
1999 Pino Cacucci
 Demasiado Corazon (Feltrinelli)
1998 Marcello Fois
 Sempre Caro (Einaudi)
1997 Alan J. Altieri
 Kondor (Corbaccio)

PALMARES

NOIR IN FESTIVAL 2016

La Giuria per il Cinema, composta da Pascal Bonitzer, Chiara Civello, Renato De Maria, Emma Lustres e Laure Marsac, ha assegnato i seguenti premi:

NOIR AWARD - MIGLIOR FILM
The Oath di Baltasar Kormákur

NOIR AWARD - MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
El hombre de las mil caras di Alberto Rodríguez

NOIR AWARD - MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Romain Duris nel ruolo di Max Lopez in Iris di Jalil Lespert

PREMIO SPECIALE LUCA SVIZZERETTO - INDEPENDENT SPIRIT AWARD
Ruggero Deoadato per l'insieme della sua opera

PREMIO DEL PUBBLICO FIGHT CULT - IULM PER IL CINEMA ITALIANO
Claudio Amendola per il film Il permesso. 48 ore fuori

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2015

PREMIO DEL PUBBLICO - LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Anacleto, agente secreto di Javier Ruiz Caldera

PREMIO SPECIALE
Into the Forest di Patricia Rozema

PREMIO FILMHOUSETV
Claudio Chiaverotti

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2014

PREMIO DEL PUBBLICO - LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Black Sea di Kevin MacDonald (STATI UNITI)

PREMIO FILMHOUSETV
Manetti bros.

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO
Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Jeffery Deaver

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2013

La Giuria per il Cinema, composta da Ludovica Rampoldi (Presidente sceneggiatrice, Italia), William Brookfield (sceneggiatore, Stati Uniti), Marco Malvaldi (scrittore, Italia), Lucio Pellegrini (regista e sceneggiatore, Italia), Marc Syrigas (sceneggiatore, Francia), ha attribuito i seguenti premi:

PREMIO CINEMA VALLE D’AOSTA - LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Enemy di Denis Villeneuve (CANADA, SPAGNA)

PREMIO PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE
Roberto De Francesco in Neve di Stefano Incerti (ITALIA)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Ex-Aequo tra
Wakolda di Lucìa Puenzo (Argentina, Francia, Spagna, Norvegia)
e
The Keeper of Lost Causes di Mikkel Nørgaard (Argentina)

Il PREMIO DEL PUBBLICO
Devil’s Knot - Fino a prova contraria di Atom Egoyan (Stati Uniti)

PREMIO FILMHOUSETV
Crisula Stafida

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO
L’ipotesi del male di Donato Carrisi (Longanesi)

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Il paese che amo di Simone Sarasso (Marsilio Editore)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Henning Mankell

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2012

La Giuria Internazionale per il cinema, composta da Santiago Amigorena (presidente, sceneggiatore e regista), Pippo Del Bono (attore), Jennifer Chambers Lynch (regista), Francesca Neri (attrice), Franziska Petri (attrice), attribuisce i seguenti premi:

PREMIO CINEMA VALLE D’AOSTA - LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Sightseers - Turisti di Ben Wheatley (Gran Bretagna)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
38 Witnesses di Lucas Belvaux (Francia)

PREMIO PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE
Estefanía de los Santos in Grupo 7 - Unit 7 di Alberto Rodríguez (Spagna)

Il PREMIO DEL PUBBLICO - PEOPLE’S CHOICE AWARD FOXCRIME
Hypnotisören - The Hypnotist di Lasse Hallström (Svezia)

Il MOUSE D’ORO
Sightseers - Turisti di Ben Wheatley (Gran Bretagna)

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO
Il metodo del coccodrillo di Maurizio De Giovanni (Mondadori)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Don Winslow

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2011

La Giuria Internazionale per il cinema, composta da Lawrence Block (presidente, Stati Uniti), Carolina Crescentini (attrice, Italia), François Guérif (editore, Francia), Vinicio Marchioni (attore, Italia) e Antonello Grimaldi (regista, Italia), attribuisce i seguenti premi:

PREMIO CINEMA VALLE D’AOSTA - LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Hodejegerne - Headhunters di Morten Tyldum (Norvegia, Danimarca, Germania)

PREMIO PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE
Jean-Pierre Darroussin in De Bon Matin - Early One Morning di Jean-Marc Moutout (Francia, Belgio)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Hashoter Policeman di Nadav Lapid (Israele)

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO DOCNOIR PER IL MIGLIOR DOCUMENTARIO a
Calvet di Dominic Allan (Regno Unito)

PREMIO DEL PUBBLICO - PEOPLE’S CHOICE AWARD FOXCRIME
Don’t Be Afraid of the Dark di Troy Nixey (Stati Uniti, Australia, Messico)

MOUSE D’ORO
In Time di Andrew Niccol (Stati Uniti)

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO
I materiali del killer di Gianni Biondillo (Guanda Editore)

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO DEL CENTENARIO
E' solo l'inizio, commissario Soneri di Valerio Varesi (Frassinelli)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Andrea Camilleri, Petros Markar

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2010

La Giuria internazionale per il cinema, composta da: Tito Topin, presidente (scrittore, Francia); Guido Caprino (attore, Italia); Carlotta Natoli (attrice, Italia); Silvio Orlando (attore, Italia); Angel Sala (direttore del Festival di Sitges, Spagna), attribuisce i seguenti premi:
 
PREMIO CINEMA VALLE D’AOSTA - LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Carancho di Pablo Trapero

PREMIO PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE
Stellan Skarsgard in En ganske snill mann / A Somewhat Gentle Man di Hans Petter Moland (Norvegia)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Ex-aequo tra 
Hanyo / The Housemaid di Im Sang-soo (Corea del Sud)
e
Simon Werner a disparu… / Lights Out di Fabrice Gobert (Francia)

PREMIO DEL PUBBLICO - PEOPLE'S CHOICE AWARD FOX CRIME
The Disappearance of Alice Creed / La scomparsa di Alice Creed di J Blakeson (Regno Unito)
 
La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO MYSTERY PER IL MIGLIOR DOCUMENTARIO a
Esquivar i pegar di Juanjo Giménez e Adán Aliaga Pastor (Spagna)

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO
Ti voglio credere di Elisabetta Bucciarelli (Edizioni Kowalski)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Michael Connelly

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2009

La Giuria Internazionale del XIX Courmayeur Noir in Festival, presieduta da James Sallis (scrittore, Stati Uniti) e composta da Samuele Bersani (musicista, Italia), Donatella Finocchiaro (attrice, Italia), Jorge Guerricaechevarria (sceneggiatore, Spagna), Melanie Lynskey (attrice, Nuova Zelanda), ha attribuito i seguenti premi:

LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Vengeance di Johnnie To

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA 
Black Dynamite di Scott Sanders

PREMIO PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE
Ex-aequo tra
Florence Loiret-Caille in La Dame De Trèfle di Jérôme Bonnell
e
Emir Kusturica in L’Affaire Farewell di Christian Carion

La Giuria di Giovani Critici Europei assegna il PREMIO DOCNOIR PER IL MIGLIOR DOCUMENTARIO
Killer Poet di Susan Gray

La Giuria ha inoltre attribuito una MENZIONE SPECIALE a
Entre Ours Et Loup di Denis Sneguirev

PREMIO DEL PUBBLICO FOX CRIME
Harry Brown di Daniel Barber

PREMIO SCERBANENCO
Morte a Firenze. Un’indagine del commissario Bordelli di Marco Vichi (Edizioni Guanda)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Leonardo Padura Fuentes

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2008

La Giuria Internazionale composta da James Sallis (attrice, Francia), Valentina Lodovini (attrice, Italia), Richard Price (sceneggiatore, Stati Uniti), Pablo Trapero (regista, Argentina), Don Winslow (scrittore, Stati Uniti), ha attribuito i seguenti premi

PREMIO PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
L'intero cast di Det Som Ingen Ved / What No One Knows di Søren Kragh-Jacobsen (Danimarca)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA 'MINI'
Los Bastardos di Amat Escalante (Messico)

LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Frozen River di Courtney Hunt (Stati Uniti)

PREMIO DEL PUBBLICO FOX CRIME
The Bank Job di Roger Donaldson (Gran Bretagna)

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO DOCNOIR PER IL MIGLIOR DOCUMENTARIO a
Strange Death di Shachan Mage (Israele)

PREMIO SCERBANENCO
Le Mani nude di Paola Barbato (Rizzoli)

RAYMOND CHANDLER AWARD
Alicia Gimenez-Bartlett

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2007

La Giuria Internazionale per il Cinema composta da Dario Argento, regista (Italia) Presidente, Paolo Briguglia, attore (Italia), Sabrina Impacciatore, attrice (Italia), Jeff Lindsay, sceneggiatore (Stati Uniti), Michèle Maheux, direttore del festival di Toronto (Canada), ha attribuito i seguenti premi:

PREMIO NAPAPIJRI PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Ingvar E. Sigurðsson nel film Mýrin / Jar City di Baltasar Kormákur (Islanda)

MENZIONE SPECIALE
The Air I Breathe di Jieho Lee (Stati Uniti)

LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Der Andere Junge / The Other Boy di Volker Einrauch (Germania)

PREMIO DEL PUBBLICO FOX CRIME
Vous Etes De La Police? di Romuald Beugnon (Francia)

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO DOCNOIR PER IL MIGLIOR DOCUMENTARIO a
The Dictator Hunter di Klaartje Quirijns (Olanda)

Inoltre, la Giuria attribuisce una MENZIONE SPECIALE a
Hamishe Baraye Azadi Dir Ast/ It’s always late for Freedom di Mehrdad Oskouei (Iran)

PREMIO SCERBANENCO
La Giuria del Premio Giorgio Scerbanenco La Stampa, presieduta da Nico Orengo con Cecilia Scerbanenco ed eccezionalmente composta per quest'anno da alcuni scrittori vincitori delle precedenti edizioni del concorso: Sergio Altieri, Pino Cacucci, Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo, Marcello Fois, Barbara Garlaschelli, Leonardo Gori, Giancarlo Narciso, Andrea Pinketts, Claudia Salvatori, dopo aver vagliato le 5 opere finaliste, ha assegnato il riconoscimento a Tango e gli altri. Romanzo di una raffica, anzi tre di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli

Una giuria ristretta, presieduta da Nico Orengo e con Cecilia Scerbanenco, Lia Volpatti, GianFranco Orsi, Ernesto G. Laura e Carlo Oliva ha avuto, inoltre, il compito di premiare il romanzo noir o lo scrittore che meglio di tutti ha saputo interpretare lo spirito scerbanenchiano in questi 15 anni di storia del Premio. Alla fine i giurati hanno scelto: Carlo Lucarelli per il complesso della sua opera, e Romanzo criminale di Giancarlo De Cataldo come miglior romanzo noir degli ultimi 15 anni.

RAYMOND CHANDLER AWARD
Scott Turow

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2006

Giuria Internazionale per il Cinema composta da Peter James, scrittore produttore (UK), Mike Hodges, regista (UK), Antonio Manetti, regista (Italia), Marco Manetti, regista (Italia), Davide Di Leo-Boosta, musicista e scrittore (Italia)
LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Alpha Dog di Nick Cassavetes

PREMIO SPECIALE GIURIA
Börn / Children di Ragnar Bragason

PREMIO NAPAPIJRI PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Deborah François per La tourneuse de pages di Denis Dercourt (Francia)

MENZIONE SPECIALE PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Forrest Whitaker per The Last King Of Scotland di Kevin McDonald (Gran Bretagna)

Premio del pubblico CASINO DE LA VALLEE
OSS 117: Le Caire nid d’espions di Michel Hazanavicius

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 2006 miglior giallo italiano dell'anno
La giuria per la letteratura composta da Nico Orengo (Presidente), Graziano Braschi, Valerio Calzolaio, Sergio Pent, Carlo Oliva, Ernesto G. Laura, Gianfranco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti, insieme ai lettori che hanno espresso il loro voto on line sul sito del Noir, e in collaborazione con Tutto Libri de La Stampa attribuisce il premio miglior giallo italiano dell'anno a Giancarlo Narciso per Incontro a Daunanda (Flaccovio)

RAYMOND CHANDLER AWARD 2006
Elmore Leonard

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL 2005

Giuria Internazionale per il Cinema presieduta da Jeffery Deaver, scrittore (Stati Uniti), Raymond Benson, scrittore (Stati Uniti), Tiziana Soudani, produttrice (Svizzera), Val Kilmer, attore (Stati Uniti), Barbora Bobulova, attrice (Italia)

LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Adam’s Aæbler / Adam’s Apples di Anders Thomas Jensen

MENZIONE SPECIALE
Pitbull di Patryk Vega (Polonia)

PREMIO NAPAPIJRI PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Zlatko Buric nel film Pusher 3 di Nicolas Winding Refn (Danimarca)

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO 'CORTI DI PAURA' PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Recoil di Billy McCannon (Irlanda)

Premio del pubblico CASINO DE LA VALLEE
Piano 17 di Manetti Bros. (Italia)

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 2005 miglior giallo italiano dell'anno
La giuria per la letteratura: Nico Orengo (Presidente), Graziano Braschi, Valerio Calzolaio, Sergio Pent, Carlo Oliva, Ernesto G. Laura, Gianfranco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti, insieme ai lettori che hanno espresso il loro voto on line sul sito del Noir, e in collaborazione con Tutto Libri de La Stampa attribuisce il premio per il miglior giallo italiano dell'anno a Leonardo Gori per L’angelo del fango (Rizzoli)

RAYMOND CHANDLER AWARD
George P. Pelekanos per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL 2004

Giuria Internazionale per il Cinema presieduta da Stuart Kaminsky, scrittore e sceneggiatore, (Stati Uniti), Deborah Kara Unger, attrice (Stati Uniti), Antonino Iuorio, attore (Italia), Valerio Mastandrea, attore (Italia), Frédéric Schoendoerffer, regista (Francia)

LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
De Zaak Alzheimer / The Alzheimer Case di Erik Van Looy (Belgio)

MENZIONE SPECIALE
Robert Wieckiewics E Borys Szyc per la loro eccezionale interpretazione corale nel film Vinci di Juliusz Machulski (Polonia).

PREMIO NAPAPIJRI PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Jan Decleir nel film De Zaak Alzheimer di Erik Van Looy (Belgio)

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO 'CORTI DI PAURA' PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
LE DROIT CHEMIN di Mathias Gokald

Premio del pubblico CASINO DE LA VALLEE
36 Quai Des Orfevres di Olivier Marchal

La giuria per la letteratura: Nico Orengo (Presidente), Graziano Braschi, Valerio Calzolaio, Sergio Pent, Carlo Oliva, Ernesto G. Laura, Gianfranco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti, insieme ai lettori che hanno espresso il loro voto on line sul sito del Noir, e in collaborazione con Tutto Libri de La Stampa attribuisce il

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 2004 miglior giallo italiano dell'anno
Ex-aquo tra
Sorelle di Barbara Garlaschelli (Edizioni Frassinelli)
e
Trilogia della città di M. di Piero Colaprico (Edizioni Marco Tropea)

Premio Alberto Tedeschi - Mondadori 2004 per il miglior giallo italiano inedito
Il Sequestro di Vittorio Paganini

RAYMOND CHANDLER AWARD
Ian Rankin Per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL 2003

Giuria Internazionale per il Cinema presieduta da Patricia Rozema, regista (Canada), e composta da Jean-Christophe Grangé, scrittore (Francia), Amanda Plummer, attrice (Stati Uniti), Maya Sansa, attrice (Italia), Lidia Vitale, attrice (Italia)

LEONE NERO PER IL MIGLIOR FILM
Aro Tolbukhin. En La Mente Del Asesino di Augustí Villaronga, Isaac P. Racine, Lydia Zimmerman

MENZIONE SPECIALE
Abandon di Stephen Gaghan

PREMIO NAPAPIJRI PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Intero cast di Stealing Rembrandt di Jannik Johansen

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO 'CORTI DI PAURA' PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO a
Cantautor di Emiliano Romero

Premio del pubblico SKY MAX
La Giuria - Runaway Jury di Gary Fleder

La giuria per la letteratura composta da Nico Orengo (Presidente), Graziano Braschi, Valerio Calzolaio, Sergio Pent, Carlo Oliva, Ernesto G. Laura, Gianfranco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti, insieme ai lettori che hanno espresso il loro voto on line sul sito del Noir, e in collaborazione con Tutto Libri de La Stampa, attribuisce il premio 

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 2003 miglior giallo italiano dell'anno
Romanzo Criminale di Giancarlo De Cataldo (Edizioni Einaudi) 

Premio Alberto Tedeschi 2003 per il miglior giallo italiano inedito
Suite Algerienne di Lorenzo Arruga

RAYMOND CHANDLER AWARD
James Grady per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL 2002

La giuria per il cinema: Silvia Ballestra, Luigi Lo Cascio, Gwenaëlle Simon, Rade Serbedzija

PREMIO LEONE NERO al miglior film
Dark Blue di Ron Shelton

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Sympathy for Mr Vengeance di Chan-wook Park

PREMIO NAPAPIJRI per la migliore interpretazione
Iben Hjejle in Old Men in New Cars di Lasse Spang Olsen

PREMIO DEL PUBBLICO
The Good Thief di Neil Jordan

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO 'CORTI DI PAURA' PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGI
Do Armed Robbers Have Love Affairs di Brian Kirk

La giuria per la letteratura: Nico Orengo (Presidente),Graziano Braschi, Valerio Calzolaio, Sergio Pent, Carlo Oliva, Ernesto G. Laura, Gianfranco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti,insieme ai lettori che hanno espresso il loro voto on line sul sito del Noir, e in collaborazione con Tutto Libri de La Stampa attribuisce il

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 2002 miglior giallo italiano dell'anno
Il maestro di nodi di Massimo Carlotto (Edizioni E/O)

Premio Alberto Tedeschi 2002 per il miglior giallo italiano inedito
Il Caso Degortes di Massimo Carloni e Antonio Perria

RAYMOND CHANDLER AWARD
John Grisham per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL 2001

La giuria per il cinema: Gabriella Martinelli (Presidente), Ricardo Avila, Joe Berlinger, Edward Bunker, Fabrizia Sacchi, Serra Yilmaz.

PREMIO LEONE NERO al miglior film
The Believer di Henry Bean

MENZIONE SPECIALE all’unanimità
Gas Attack di Kenny Glenaan

MENZIONE SPECIALE
Das Experiment di Oliver Hirschbiegel

PREMIO NAPAPIJRI per la migliore interpretazione
Marcello Mazzarella in Quello che cerchi di Marco Simon Puccioni

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO STUDIO UNIVERSAL / CORTI DI PAURA
Il est difficile de tuer quelqu’un même un lundi di Eric Valette

La giuria per la letteratura: Graziano Braschi, Valerio Calzolaio, Tecla Dozio, Sergio Pent, Carlo Oliva, Ernesto G. Laura, Nico Orengo, Gianfranco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti, insieme ai lettori che hanno espresso il loro voto on line sul sito del Noir, e in collaborazione con Tutto Libri de La Stampa ha attribuito il 

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 2001 miglior giallo italiano dell'anno
Sublime anima di donna di Claudia Salvatori (Marco Tropea Editore)

MENZIONE SPECIALE
Tutto o nulla di Giampaolo Simi (Derive Approdi)
La cura del Gorilla di Sandrone Dazieri (Einaudi)

Premio Alberto Tedeschi 2001 per il miglior giallo italiano inedito
Cuori Perduti di Gianfranco Nerozzi

RAYMOND CHANDLER AWARD
John Le Carrè per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL 2000

La giuria per il cinema: Roberto Citran (Presidente), Abbas Kiarostami, Veronica Pivetti, John Ridley, Adrian Wootton

PREMIO LEONE NERO al miglior film
Nurse Betty di Neil LaBute

PREMIO NAPAPIJRI per la migliore interpretazione
Cas Jansen e Victor Low in Leak di Jean van de Velde

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Un Delitto Impossibile di Antonello Grimaldi

PREMIO DEL PUBBLICO
Ordinary Decent Criminal di Thaddeus O'Sullivan

La Giuria dei Giovani Critici Europei ha attribuito il PREMIO PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Novice N. 21 di Bidzina Kanchaveli

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Agobiado Y Distraido di Miguel Ecamilla e Angeles Martines Bores

La giuria per la letteratura: Ernesto G. Laura, Nico Orengo, Gian Franco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti attribuisce il

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO- LA STAMPA 2000 miglior giallo italiano dell'anno
Il nostro agente in Giudea di Franco Mimmi

Premio Alberto Tedeschi 2000 per il miglior giallo italiano inedito
Giuria del Premio: Niccolò Ammaniti, Daniele Brolli, Alberto Piccinini, Andrea G. Pinketts, Simona Vinci, Vincino
Dante Alighieri e i Delitti della Medusa di Giulio Leoni

RAYMOND CHANDLER AWARD
Andrews Vacchs per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL ’99

La giuria per il cinema: Jurgen Prochnov (Presidente), Heathcote Williams, Jakob Arjouni, Gabriele Muccino

Premio Leone Nero per il Miglior Film
THE OPPORTUNISTS di Myles Connell

Premio Napapjiri al miglior attore
Chiara Caselli in Il Prezzo di Rolando Stefanelli

Premio Speciale della Giuria
Happy, Texas di Mark Illsley

Menzione Speciale della Giuria
Il Prezzo di Rolando Stefanelli

Premio del pubblico
Bringing Out The Dead di Martin Scorsese

Giuria Giovani Critici Europei Premio "Short in the dark":
The Good Son di Sean McGuire

Menzione Speciale della Giuria
En Kval Pa Stan di Per Carleson

La giuria per la letteratura: Bruno Gambarotta, Ernesto G. Laura, Nico Orengo, Gian Franco Orsi, Cecilia Scerbanenco e Lia Volpatti

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO - LA STAMPA 1999
Pino Cacucci per il romanzo Demasiado Corazon

SEGNALAZIONE SPEICALE
Nessuna cortesia all'uscita di Massimo Carlotto

Premio Alberto Tedeschi Mondadori 1999
Giuria del Premio: Mauro Boncompagni, Grazia Maria Griffini, Luciana Leoni, Gianfranco Orsi, Enzo Russo, Lia Volpatti
Tesi di laurea di Annamaria Fassio

RAYMOND CHANDLER AWARD - SPECIALE CENTENARIO HITCHCOCK
Farley Granger per le sue interpretazioni

NOIR IN FESTIVAL ’98: PREMI

La giuria per il cinema: Chris Penn (Presidente), Pappi Corsicato, Jeffery Deaver, Isabella Ferrari, Aline Perry

PREMIO "LEONE NERO" AL MIGLIOR FILM
Slam di Mark Levin

PREMIO NAPAPJIRI ALLA MIGLIOR INTERPRETAZIONE
Sir Ian Mckellen in Gods and Monster di Bill Condon

PREMIO DELLA GIURIA PER IL MIGLIOR CONTRIBUTO AL GENERE
The Spanish Prisoner di David Mamet

PREMIO DEL PUBBLICO
Bride Of Chucky di Ronnie Yu

GIURIA GIOVANI CRITICI PREMIO "CORTI DI PAURA":
Shark di Brian Dunnigan

La giuria per la letteratura: Ernesto G. Laura, Nico Orengo, Gian Franco Orsi, Cecilia Scerbanenco, Lia Volpatti

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO GIALLO DELL’ANNO
Sempre Caro di Marcello Fois

RAYMOND CHANDLER AWARD
Mickey Spillane per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL ’97

La giuria per il cinema: Christopher Lee (Presidente), Maria Grazia Cucinotta, Gianni Nunnari, Jimmy Sangster, Peter Weller

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM
Kiss Or Kill di Bill Bennett

PREMIO NAPAPJIRI AL MIGLIOR ATTORE
France O’connor in Kiss or Kill di Bill Bennett

PREMIO DEL PUBBLICO"GINO GUASTI"
Gattaca Di Andrew Niccol

Giuria Giovani Critici Premio "corti di paura":
Freestyle Di David Lowe

La giuria per la letteratura: Ernesto G. Laura, Nico Orengo, Andrea Purgatori, Cecilia Scerbanenco, Serena Vitale

PREMIO GIORGIO SCERBANENCO GIALLO DELL’ANNO
Kondor Di Alan J.Altieri

RAYMOND CHANDLER AWARD
James Crumley per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL ’96

La giuria per il cinema: Michel Ciment (Presidente), Giuseppe Cederna, Ildiko Enyedi, Amitav Gosh, K.W. Jeter

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM
Albino Alligator Insoliti Criminali di Kevin Spacey

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Passage A L’acte di Francis Girod

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTORE
Patrick Timsit in Passage à l’acte di Francis Girod

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTRICE
Maria Conchita Alonso in Caught di Robert M. Young

PREMIO DEL PUBBLICO GINO GUASTI
Caught di Robert M. Young

La giuria per la letteratura: Edmondo Dietrich, Ernesto G. Laura, Nico Orengo, Cecilia Scerbanenco, Bruno Voglino

PREMIO MYSTERY GIALLO DELL’ANNO
Via Delle Oche Di Carlo Lucarelli

RAYMOND CHANDLER AWARD
Ed Mc Bain Per l’insieme della sua opera

NOIR IN FESTIVAL ’95

La giuria per il cinema: Donald Westlake (Presidente), Maria De Medeiros, Remo Girone, Piers Handling, Laura Morante

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM
Justino Un Asesino De La Tercera Edad di La Cuadrilla

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Nur Uber Meine Leiche di Rainer Matsutani

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATORE
Oleg Jankowskij in Mute Witness di Anthony Waller

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTRICE
Rose Jackson in Dead Presidents di Allen & Albert Hughes

PREMIO DEL PUBBLICO "GINO GUASTI"
Mute Witness di Anthony Waller

La giuria per la letteratura: Oreste Del Buono (Presidente), Irene Bignardi, Claudio G. Fava, Ernesto G. Laura, Vittorio Spinazzola

PREMIO MYSTERY GIALLO DELL’ANNO
Il Senso Della Frase di Andrea G. Pinketts

RAYMOND CHANDLER AWARD
P.D.James per l’insieme della sua opera


NOIR IN FESTIVAL ’94

La giuria per il cinema: Sheila Whitaker (Presidente), Christophe Fraipoint, Margaret Mazzantini, Michele Placido

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM
J’ai Pas Sommeil di Claire Denis

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Shallow Grave di Danny Boyle

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTORE
Didier Fourdon in La machine di François Dupeyron

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTRICE
Ruth Gabriel in Dias contados di Imanol Uribe

PREMIO DEL PUBBLICO "Gino Guasti" 
Terminal Velocity di Deran Serafian

La giuria per la letteratura: Oreste Del Buono (Presidente), Vito Amoruso, Corrado Augias, Renzo Cremante, Vittorio Spinazzola

PREMIO MYSTERY GIALLO DELL’ANNO
Mostri di Tiziano Sclavi

RAYMOND CHANDLER AWARD
Carlo Fruttero e Franco Lucentini per l’insieme della loro opera

NOIR IN FESTIVAL ’93

La giuria per il cinema: Gillo Pontecorvo (Presidente), Gian Mario Feletti, David Robinson, Jerzy Skolimowski, Adrian Wootton

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM (EX-AEQUO)
Boiling Point di James B. Harris
Romeo Is Bleeding di Peter Medak

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
23 H 58 di Pierre William Glenn

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTORE
Anthony La Paglia  In The Custodian di John Dingwall

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTRICE
Giulia Fossà in Caccia alle mosche di Angelo Longoni

La giuria per la letteratura: Oreste Del Buono (Presidente), Vito Amoruso, Corrado Augias, Renzo Cremante, Vittorio Spinazzola

PREMIO MYSTERY GIALLO DELL’ANNO
Madame Strauss di Renato Olivieri

RAYMOND CHANDLER AWARD
Osvaldo Soriano per l’insieme della sua opera


NOIR IN FESTIVAL ’92

La giuria per il cinema: Jules Dassin (Presidente), James G. Ballard, Suzanne Cloutier, Michele Soavi, Bob Swaim

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM
Happy Birthday, Turke! di Doris Dorrie

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Cold Heaven di Nicholas Roeg
Afraid Of A Dark di Mark People

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTORE
Jeremy Irons in Kafka di Stephen Soderbergh

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTRICE
Theresa Russel in Cold Heaven di Nicholas Roeg

RAYMOND CHANDLER AWARD
Manuel Vasquez Montalban per l’insieme della sua opera


NOIR IN FESTIVAL ’91

La giuria per il cinema: Krzystof Kieslowski (Presidente), John Berry, Valerio De Paolis, Giuliana De Sio, Ennio Fantastichini, John Gardner, Margarethe Von Trotta

PREMIO MYSTERY MIGLIOR FILM
Paris Trout di Stephen Gyllenhaal

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
Blood & Concrete A Love Story di Jeffrey Reiner

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTORE
Yvan Attal in Aux yeux du Monde di Eric Rochant

PREMIO MYSTERY MIGLIOR ATTRICE
Maria Barranco in Todo per la pasta di Enrique Urbizo

La giuria per la letteratura: Oreste Del Buono (Presidente), Guido Almansi, Vito Amoruso, Vincenzo Cerami, Vittorio Spinazzola

RAYMOND CHANDLER AWARD
Frederick Forsyth per l’insieme della sua opera


HANNO DETTO DEL FESTIVAL

Unmissable - Variety
Fascinating - The Guardian
Formidable! - Libération
E' così che un festival dovrebbe essere  - Gabriele Salvatores, La Stampa
Per me il Festival Noir è una tappa fissa, un incontro importante con gli amici, i fan, oltre che con i registi e gli scrittori - Dario Argento, La Stampa
Che festival! - Max
Da non perdere - Il Venerdì di Repubblica
Un Festival di charme - Repubblica.it
Finché c'è noir c'è speranza - Il Mucchio Selvaggio
Una formula vincente - Il Giornale
Un vero momento di emozione - La Nazione
Un festival encomiabilmente di genere, che ha consolidato una dimensione umana invidiabile - Linus
Una gran bella giostra di cinema - HotDog
Ben dosato cocktail di cinema, letteratura, fumetto e cronaca nera - Panorama
Imperdibile per i fan del genere - Corriere della Sera
Per Variety, Roma e Torino valgono meno del Noir in Festival - Libero
Grande smacco per altre ambiziose manifestazioni  -  Il Manifesto
Se sei un fan di Blu notte o Dexter non puoi mancare - Cosmopolitan
Prestigioso come Venezia, Cannes, Berlino e Toronto - Amica

UNA PRODUZIONE STUDIO COOP

Fondata nel 1990, la Studio Coop è una società cooperativa a responsabilità limitata specializzata nella progettazione, realizzazione e organizzazione di eventi culturali di alto profilo. Attualmente gestisce, tra gli altri, le Giornate degli Autori, rassegna autonoma nata nel 2004 all’interno della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e promossa dalle associazioni dei registi e degli autori cinematografici italiani Anac e 100autori, e il Noir in Festival, manifestazione creata nel 1991 e dedicata al cinema, alla letteratura e alla televisione di genere noir. Entrambi gli eventi hanno riscosso nel corso degli anni grande successo di pubblico e apprezzamenti dalla stampa nazionale ed estera, vantando la presenza di personaggi di spicco del mondo dello spettacolo e della cultura, italiani e internazionali.

Condividi su